giovedì 23 agosto 2012

Cip cip ciiiiip

E anche questo mese un uccellino e' apparso sul ramo del sallentissimo :))
Sono veloci e piacevoli da ricamare questi piccolini, non ne finisci uno che gia' si vorrebbe iniziare il prossimo.


Oggi pensando a quale lavoro prendere in mano, ho rispolverato un po' il winter sampler.
Guardavo e riguardavo lo schema e mi veniva l'ansia... C'e' poi il fatto che a differenza degli schemi dei pennuti della Pfeiffer, un foglio per il punto croce e un altro per il punto scritto, in questo e' tutto mischiato insieme. Una milionata di quarti di punto, e sarebbe anche niente, il fatto e' che in moltissimi soggetti non ci si capisce un'acca. E te lo dicono pure loro nelle istruzioni, se non vedete chiaramente che colori usare, fate come meglio vi sembra. Ma e' un ragionamento? Non facevano piu' bella figura, visto il lavorone che e', a mettere un paio di fogli in piu'?
Tutto sto ragionamento mi ha portato a chiedermi se non sia il caso che completi la parte centrale, che e' poi quella che mi piace di piu', e fare un quadretto piu' piccolo. Gli altri soggetti posso sempre farli, se ho un attacco di masochismo, a parte come decori natalizi.
Ci riflettero' ancora un po' su...

5 commenti:

  1. Davvero è così complicato lo schema del winter sampler? peccato! Però almeno tu ricami, io con 'sto caldo ho il cervello in stand by!
    Belli i piccoli pennuti.

    RispondiElimina
  2. @Alice- purtroppo si, bisogna avere mooolta calma e pazienza
    Sonia

    RispondiElimina
  3. Gli uccellini sembrano veri, molto belli e teneri. Effettivamente col caldo è più faticoso ricamare, a meno che non si possieda un giardino ventilato e una collaboratrice che offra una bibita fresca su un bel vassoio. Sogno ad occhi aperti.
    Baci e a presto.

    RispondiElimina
  4. Sono carinissimi e tenerissimi, anche io adoro ricamarli.
    Complimenti per i lavori che realizzi sono davvero molto belli.
    Giovanna

    RispondiElimina
  5. Ti ringrazio tantissimo Giovanna :))

    RispondiElimina